FacebookTwitterGoogle+PinterestMi Piace

parchi

Amsterdam ha più di 30 parchi dove fare passeggiate, picnic e assistere a grandi eventi artistici e culturali.

VONDELPARK

Indirizzo: Vondelstraat

Come arrivarci: Tram 2 e 5 fermata Vondelpark

Vondelpark è il parco più grande di Amsterdam e ospita circa 10 milioni di visitatori ogni anno. È situato a est di Amsterdam vicino alla nota piazza Leidseplein e alla zona dei musei (Museum Kwartier). Il parco è frequentato non solo da turisti ma anche da Amsterdammers che si affollano nelle giornate di sole per una passaggiata, un po’ di jogging o di relax.  All’interno del parco sono presenti l’EYE (Film Institute Nederland – l’istituto ufficiale di cinematografia Olandese) che presenta spesso eventi o rassegne cinematografiche, e diversi caffè (il più popolare è il “het Blauwe Theehuis”). È dedicato anche grande spazio ai bambini – la zona giochi più grande è chiamata “Groot Melkhuis”- e in estate si organizzano eventi e spettacoli ad hoc. In estate all’interno del parco è possibile assistere a concerti ed eventi gratuiti grazie alle attività del teatro all’aperto (Openluchttheater).

Storia del parco: Nel 1864 un gruppo di facoltosi cittadini di Amsterdam creò un comitato per la costruzione di un parco pubblico. Riuscirono ad acquistare 8 ettari di terreno e l’architetto L.D. Zocher fu commissionato per disegnare un parco in stile inglese. Il parco aprì al pubblico nel 1865 come posto dove poter passeggiare a cavallo e venne chiamato “The Nieuwe Park” (il Nuovo Parco). Il nome venne cambiato nel 1867 quando venne costruita all’interno del parco la statua del poeta Vondel. Nel 1877 il parco venne ingrandito e attualmente occupa una superfice di 45 ettari.

WESTERPARK

Indirizzo: Haarlemmerweg 8-10

Come arrivarciTram 10, fermata Van Hallstraat; Bus 21, fermata Van Hallstraat

Westerpark è una grande area verde con un teatro, un cinema, uno spazio espositivo e un palco per gli eventi. Il nome attuale deriva da Culture Park Western Gas Factory (Cultuurpark Westergasfabriek) attorno a cui il parco venne effettivamente costruito. Il parco è diviso in due dalla fabbrica – vecchio e nuovo. Mentre la zona vecchia appare come un piccolo parco con tanto verde e sculture di bronzo, la parte nuova  è diventata uno spazio dedicato all’arte con eventi espositivi, caffè e uffici di designers e stilisti. Dietro la fabbrica è presenta una piscina dove far giocare i bambini nei giorni più caldi.

Il parco è situato a ovest di Amsterdam.

HORTUS BOTANICUS

(ingresso a pagamento)

Indirizzo: Plantage Middenlaan 2°

Come arrivarci: Tram 9, 14 fermata Mr. Visserplein; Tram 6 (da Lunedì a venerdì) ultima fermata; Metro 51, 53, 54 fermata Waterlooplein (uscita Hortusplantsoen).

L’Orto Botanico di Amsterdam è uno dei più vecchi giardini botanici al mondo. Ad oggi ci sono più di 6.000 specie di piante. È situato nel quartiere Plantage di Amsterdam. Nel 1638 venne costruito l’Orto come giardino di erbe medicinali, di vitale importanza a quel tempo dal momento che la città stava attraversando il periodo delle epidemie. Grazie alla Compagnia delle Indie l’Orto acquisì importanza tra il XVII e il XVIII secolo dal momento che questa portava non solo erbe e spezie ma anche piante esotiche ornamentali. L’Orangery è situata al centro di questo parco e presenta un caffè molto rinomato e alcune stanze per incontri e feste esclusive.

OOSTERPARK

Come arrivarci: Tram 9, fermata Eerste van Swindestraat; Tram 3, 7 fermata Beukenweg; Bus 22 fermata Eerste van Swindestraat

Questo parco municipale è situato nella zona est di Amsterdam, è perfetto per picnic e lunghe passeggiate. All’interno del parco è possibile trovare importanti monumenti e numerose sculture famose tra cui il Monumento Nazionale della Schiavitù (Nationaal Monument Slavernijverleden) di Erwin Jules de Vries, e la scultura moderna di Jeroen Henneman chiamato “l’urlo” (“De schreeuw”) – un’opera commemorativa in onore del regista Theo van Gogh, un lontano cugino del pittore, assassinato nel 2004 da un estremista islamico in una via vicina al parco. Oosterpark è caratterizzato anche dalla fitta popolazione di uccelli allo stato selvaggio. Gli aironi grigi sono i più visibili, ma è possibile vedere alcuni pappagalli. La parte ovest del parco è piena di anatre e molte altre specie sono diffuse nel parco.

Leave Comment

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

clear formSubmit